Soci

TesseramentoDiventa Socio AIRNO

La Tessera “Socio AIRNO” ha un costo di Euro 50,00 e validità annuale. I Soci possono partecipare concretamente alla realizzazione di progetti ed iniziative AIRNO in accordo con quanto stabilito dal vigente statuto. Il ricavato delle Tessere “Socio AIRNO” andrà interamente utilizzato per la realizzazione dei progetti e/o degli eventi AIRNO.

Accedi a PayPal e diventa socio AIRNO cliccando il tasto “Donazione” sottostante. Ricordati al momento della sottoscrizione di precisare nella sezione “aggiungi un messaggio” della pagina PayPal: NOME – COGNOME – LUOGO – DATA DI NASCITA.

Statuto AIRNO - Articolo 6Soci dell’Associazione Italiana Ricerca Neuro-Oncologica

L’Associazione si compone di soci fondatori e soci ordinari.

Sono considerati soci fondatori coloro che hanno partecipato e sottoscritto l’atto costitutivo dell’Associazione. Sono soci ordinari le persone fisiche e giuridiche che, attraverso esplicita domanda e previa presentazione di due persone già socie, vengono ammesse a far parte dell’Associazione in base a delibera del Consiglio Direttivo.

Le iscrizioni per i soci decorrono dal momento in cui è accolta la domanda di ammissione e valgono fino al 31 Dicembre dell’anno in corso.

I soci partecipano alle Assemblee Ordinarie e Straordinarie ad hanno diritto di voto.

La qualifica di socio è a tempo indeterminato, non può avere il carattere della temporaneità, e può venir meno per i seguenti motivi:

  1. Per recesso a norma dell’art. 24 del codice civile;
  2. Per delibera di esclusione del Consiglio Direttivo ove il socio ometta di versare la quota di partecipazione annuale ovvero per accertati motivi di incompatibilità con lo scopo perseguito dall’Associazione, o per contravvenuto a norme ed obblighi contenuti nel presente statuto, o per altri motivi che comportino indegnità.

Statuto AIRNO - Articolo 10Competenze dell’Assemblea dei Soci

10.1 È di competenza dell’Assemblea dei soci in sede ordinaria:

  1. Determinare le quote dei soci, ove non vi provveda il Consiglio Direttivo;
  2. Determinare il numero ed eleggere i membri del Consiglio Direttivo;
  3. Eleggere l’unico membro o in alternativa, i tre membri effettivi, i due supplenti ed il Presidente del Collegio dei Revisori (entro 5 anni dalla costituzione dell’Associazione);
  4. Eleggere il Presidente dell’Associazione ed il Vice Presidente, con il compito di coadiuvare il Presidente e di sostituirlo, in caso di impedimento o assenza;
  5. Eleggere i 3 membri del Consiglio dei Probiviri ed il suo Presidente (entro 5 anni dalla costituzione dell’Associazione);
  6. Discutere e deliberare l’approvazione dei bilanci annuali, preventivo e consuntivo, ed il programma delle attività presentate dal Consiglio Direttivo;
  7. Deliberare l’acquisto di beni immobili, l’accettazione di donazioni ed eredità, il conseguimento di legati quando soggetti all’autorizzazione governativa ai sensi dell’art. 17 del codice civile.

10.2 In sede straordinaria:

  1. Deliberare sulle modifiche dello statuto.

 

Si rimanda allo Statuto dell’AIRNO (Articoli 11, 12 e 13) per quanto concerne Convocazione, Costituzione e Deliberazioni dell’Assemblea.

Statuto AIRNO - Articoli 14 e 17Composizione e Competenze del Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è formato da non meno di tre e non più di quindici membri, scelti tra i soci dell’Associazione.

Il Consiglio Direttivo dura in carica tre anni e comunque fino all’Assemblea ordinaria che precede al rinnovo delle cariche sociali; i Consiglieri prestano la loro attività gratuitamente e sono rieleggibili.

Nell’intervallo di tempo tra le assemblee sociali, ed in caso di dimissioni, decesso, decadenza od altro impedimento duraturo di uno o più dei suoi membri, purchè meno della metà, il Consiglio Direttivo ha facoltà di procedere, attraverso cooptazione, all’integrazione del consiglio stesso fino al limite statutario. I membri così nominati rimangono in carica fino all’Assemblea successiva.

In caso di dimissioni, decesso, decadenza od altro impedimento duraturo della maggioranza dei membri del Consiglio, l’intero Consiglio cessa dall’ufficio; gli amministratori uscenti devono convocare d’urgenza l’Assemblea dei soci per la ricostituzione del Consiglio Direttivo e, nel frattempo, rimangono in carica per la gestione ordinaria.

In caso di cessazione di tutti i Consiglieri, se nominati, il Collegio dei Revisori provvederà alla gestione ordinaria ed alla convocazione dell’Assemblea dei soci per le nuove nomine.

Al Consiglio Direttivo competono le seguenti attribuizioni:
  1. Deliberare sulle questioni che riguardano l’attività dell’Associazione per l’attuazione dello scopo associativo, secondo le direttive dell’Assemblea, assumendo tutte le iniziative del caso;
  2. Predisporre i bilanci preventivi e consuntivi ed il programma delle attività da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea ordinaria;
  3. Deliberare su ogni atto di carattere patrimoniale e finanziario che ecceda l’ordinaria amministrazione;
  4. Curare e predisporre i rapporti con il volontariato, il personale medico e non medico delle sedi ove l’Associazione svolge la propria attività;
  5. Deliberare l’accettazione di domande per l’ammissione di nuovi soci;
  6. Deliberare l’esclusione dei soci;
  7. Eleggere i componenti del Comitato tecnico scientifico ed il suo Presidente, provvedendo ad eventuali sostituzioni in caso di decesso, rinuncia per gravi motivi sopraggiunti;
  8. Stipulare, eseguire, modificare e risolvere contratti e convenzioni, compiere atti ed operazioni finanziarie, mobiliari ed immobiliari che, secondo il suo giudizio, si ritengano necessarie per l’esecuzione di attività, ed infine, attuare tutte le iniziative del caso con facoltà di delegarne tutta o in parte l’attuazione;
  9. Deliberare su tutti gli atti che non siano attribuiti alla competenza dell’Assemblea a norma di statuto;
  10. In caso di necessità o urgenza, quanto previsto dal punto 6 dell’art. 10.1 nelle competenze dell’Assemblea, salvo ratifica della medesima;
  11. Cambiare la sede dell’Associazione;
  12. Nominare il Segretario ed entro 5 anni dalla costituzione dell’Associazione un Vice Segretario ed il Tesoriere;
  13. Determinare le quote dei soci;
  14. Deferire al collegio dei Probiviri eventuali soci che abbiano avuto comportamenti in evidente contrasto con lo statuto od abbiano portato disordine all’Associazione;
  15. Nominare un Presidente Onorario entro 5 anni dalla costituzione dell’Associazione.

Statuto AIRNO - Articoli 24 e 25Comitato Tecnico Scientifico

Il Consiglio Direttivo può istituire un Comitato Tecnico Scientifico come in appresso stabilito, costituito da soggetti con comprovato e riconosciuto interesse in ambito neuro-oncologico.

Il Comitato Tecnico Scientifico dovrà essere composto da un minimo di tre ad un massimo di quindici persone, soci dell’Associazione, tra le quali un Presidente, per la durata di un triennio rinnovabile.

Competenze del Comitato Tecnico Scientifico

Il Comitato Tecnico Scientifico avrà il compito di dare un indirizzo specifico per il migliore utilizzo dei fondi dell’Associazione in relazione a tutte le attività di assistenza, studio e ricerca.

Il Comitato collaborerà con il Consiglio Direttivo ed a tale scopo il suo Presidente, potrà partecipare alle sedute del Consiglio Direttivo stesso.

Il Comitato viene convocato dal suo Presidente nei tempi idonei per lo svolgimento della propria attività e con libertà di forme.

Per la validità delle decisioni del Comitato sarà necessario il voto della maggioranza; in caso di parità prevarrà il voto del Presidente.

Il Consiglio Direttivo provvede anche ad eventuali sostituzioni dei membri del Comitato, previo consenso del Presidente.

Delle riunioni il Comitato curerà la redazione di un succinto verbale riflettente soprattutto la parte decisionale.